Alzano, stop ai «tour» in zone dismesse L’appello del sindaco: «È pericoloso»

Alzano, stop ai «tour» in zone dismesse
L’appello del sindaco: «È pericoloso»

L’appello è chiaro: entrare nelle aree abbandonate può essere molto pericoloso. A lanciarlo il sindaco di Alzano Camillo Bertocchi.

«Le zone in questione sul nostro territorio sono diverse: l’ex cementificio, l’area ex Zerowatt, Villa Camilla. Sono aree private in cui abbiamo notizia di frequenti ingressi abusivi da parte di ragazzi. Questi episodi sono in aumento anche per una sorta di tam tam tra giovani rispetto a luoghi di questo tipo. Vengono anche da fuori. Ripeto: sono siti molto pericolosi in cui ci si può fare male. Oltre tutto sono aree private in cui non possiamo come amministrazione intervenire direttamente. Per la ex Zerowatt è passato il messaggio che il luogo è pericoloso per la salute per via dell’amianto, ma nel cementificio entrano anche arrampicandosi in punti da cui si rischia di cadere. A Villa Camilla sono stati compiuti danni ingenti».

Approfondisci di più l’argomento acquistando a 0.99 euro la copia digitale de L’Eco di Bergamo del 28 agosto 2018

© RIPRODUZIONE RISERVATA