Boom di nuovi nati all’ospedale di Piario

Boom di nuovi nati
all’ospedale di Piario

Tra incontri informativi e raccolte di adesioni al Comitato costituito per la salvaguardia del punto nascita dell’ospedale Locatelli di Piario, nel reparto dell’ospedale la cui chiusura è stata decretata da una delibera della Giunta di Regione Lombardia si continua a nascere.

E negli ultimi giorni il reparto ha quasi fatto segnare un record perché a Piario sono nati nelle ultime ore 12 bambini. «È un vero e proprio boom di nascite – dice Francesca Giacometti, presidente del Comitato “Piario non si tocca” – che non fa altro che dimostrare che il punto nascita serve. Sarà banale ma è così. È anche un peccato che l’azienda non si sia impegnata a tener aperto il punto nascita fino a fine anno, e stia consigliando alle famiglie di spostarsi altrove per il parto. Ma se il risultato è questo, e cioè 12 nascite in pochi giorni, c’è da farsi qualche domanda su come la gente stia reagendo a questi consigli».


Approfondisci di più l’argomento acquistando a 0.99 euro la copia digitale de L’Eco di Bergamo del 1 settembre 2018

© RIPRODUZIONE RISERVATA