Cagnolina chiusa in un sacco dei rifiuti Trovata e salvata in un bosco a Clusone
La cagnolina salvata a Clusone

Cagnolina chiusa in un sacco dei rifiuti
Trovata e salvata in un bosco a Clusone

Voleva liberarsi in modo crudele dell’animale scomodo o non più benvoluto il proprietario di una cucciola meticcia di tre mesi, di taglia piccola e dal pelo chiaro.

La piccola è stata abbandonata venerdì scorso nella boscaglia alla Selva di Clusone chiusa in un secco nero della spazzatura. Ma un passante arrivato nella pineta per camminare con il suo cane ha trovato la cagnolina. È stato proprio il suo cane a «fiutare» la presenza dell’altro animale e, avvicinandosi al sacco, il padrone ha notato che qualcosa si muoveva dentro. Ha capito di che cosa si trattava ed ha avvertito subito il personale del canile di Colzate che ha provveduto a recuperare la bestiola e a portarla al sicuro.

Approfondisci di più l’argomento acquistando a 0.99 euro la copia digitale de L’Eco di Bergamo del 26 giugno 2018

© RIPRODUZIONE RISERVATA