Colere, famiglia perde l’orientamento Soccorsi nella notte in montagna

Colere, famiglia perde l’orientamento
Soccorsi nella notte in montagna

Si è concluso nella tarda serata di venerdì 6 gennaio l’intervento che ha impegnato i tecnici della VI Delegazione Orobica del Cnsas Lombardo (Corpo nazionale soccorso alpino e speleologico), per soccorrere una famiglia di bresciani in difficoltà a Colere.

Il padre, la madre e due figli di 2 e 10 anni stavano scendendo dopo l’escursione ma hanno perso l’orientamento a Colere. Nel frattempo è diventato buio e questo ha reso più critica la situazione e quindi hanno chiesto aiuto. La Centrale operativa ha allertato il Soccorso alpino, che ha inviato sul posto due squadre, una da Schilpario e una da Clusone, una decina di soccorritori in totale. Sono riusciti a raggiungerli intorno alle 20.45. I quattro, illesi, sono in buone condizioni e sono scesi dal rifugio Albani.


© RIPRODUZIONE RISERVATA