Clusone, nuova casa per la Protezione civile
Un mezzo della Protezione civile di Clusone (Foto by Fronzi)

Clusone, nuova casa
per la Protezione civile

La Giunta della Comunità montana della Valle Seriana ha autorizzato la concessione di alcuni locali al piano terra della sede in via Sant’Alessandro per l’utilizzo da parte della Protezione civile di Clusone.

La delibera è del 2 dicembre. «Dire che siamo contenti di questa sistemazione, anche se provvisoria, è dire poco – sottolinea il responsabile dell’organizzazione, Roberto Torri –. La Protezione civile a Clusone nasce nel 1983, ma da allora non abbiamo mai avuto una sede che potesse permetterci di essere più efficienti. Quest’assegnazione ci sprona a iniziare una nuova vita da parte dell’organizzazione, che non è un’associazione ma un vero e proprio braccio operativo del Comune; una sede è qualcosa che ci permetterà di garantire il miglior servizio possibile alla comunità».

La nuova sede, per la quale da i volontari stanno lavorando per preparare la sala operativa, occupa alcuni locali della Comunità montana, esattamente quelli dove, fino a poche settimane fa, trovavano spazio gli uffici per la gestione dei Servizi sociali sovraccomunali, ora trasferiti nel polo di via Somvico che ospita anche il distretto dell’Asl.

Leggi di più su L’Eco di Bergamo in edicola l’8 dicembre

© RIPRODUZIONE RISERVATA