Da Singapore a Selvino  Per il primo viaggio della funivia

Da Singapore a Selvino
Per il primo viaggio della funivia

C’erano soprattutto turisti lunedì 24 giugno alla riapertura dell’impianto
«Adatta per gustarsi il panorama». Ma il montacarichi non funziona.

Finalmente l’attesa è finita, la funivia Albino-Selvino ha ricominciato a funzionare nella prima mattinata di ieri, dopo più di un anno di stop. L’impianto a fune era infatti stato chiuso il 28 marzo 2018 a causa della revisione generale da 1,3 milioni di euro, necessaria allo scadere del 60° anno della funivia (fu infatti inaugurata nel 1958) il cui servizio è stato conservato negli anni dal Comune di Selvino insieme alla Sab.

«Le lungaggini burocratiche sono dovute al ministero e non alla Sab – tiene a chiarire il sindaco Diego Bertocchi –. Adesso ci stiamo adoperando per modificare alcuni orari, come ci è stato richiesto dagli utenti. Resta fondamentale il collegamento poi con la Teb ad Albino che abbiamo realizzato un anno fa. Rispetto ad anni addietro i tempi sono cambiati e la gente si muove diversamente, ma la funivia resta il collegamento pubblico di riferimento con la pianura».


Leggi di più acquistando a 0.99 euro la copia digitale del 25 giugno

© RIPRODUZIONE RISERVATA