Dopo il coma Agnese non molla «Non vedo l’ora di tornare in bici»

Dopo il coma Agnese non molla
«Non vedo l’ora di tornare in bici»

«Non vedo l’ora di tornare in bici, mi manca troppo». Agnese Romelli ha la grinta di una campionessa: la 17enne del Velo Club Sarnico, vittima di un grave incidente sulle strade di Parre mercoledì 9 maggio, non molla.

Dall’ospedale Niguarda, dove è già stata sottoposta a un intervento chirurgico e forse venerdì sarà di nuovo operata per ricomporre la frattura a tibia e perone, la ragazza di Clusone guarda avanti e non perde di vista l’obiettivo.

Sette giorni dopo il grave incidente in strada, lei finita sotto un suv mentre si stava allenando, l’avambraccio sinistro perso nonostante i tentativi dei medici di salvarlo, afferma sicura di voler tornare in sella. E sarà la sua forza. Una volontà ferma: «Anche dopo l’incidente – prosegue Agnese – ho capito ancora di più che mi manca troppo non andare, sono troppo legata alla bici. Anche se prima ogni tanto mi veniva male ad allenarmi tutti i pomeriggi, ora ho voglia di faticare ancora».


Leggi tutta l’intervista ad Agnese acquistando a 0.99 euro la copia digitale de L’Eco di Bergamo del 17 maggio

© RIPRODUZIONE RISERVATA