Era stata in Israele per la partenza del Giro L’abbraccio dei social per Agnese

Era stata in Israele per la partenza del Giro
L’abbraccio dei social per Agnese

Era appena rientrata da Israele, dove insieme al papà Alberto aveva assistito alla partenza del Giro d’Italia da Gerusalemme. Nei prossimi giorni avrebbe ripreso l’attività agonistica.

Rimangono gravi le condizione di Agnese Romelli, 17 anni, di Clusone, investita mercoledì pomeriggio, nelle vicinanze di Parre, da un Suv Mercedes, durante un temporale. Agnese, che fa parte della squadra di ciclismo, categoria juniores, del Velo Club Sarnico, si stava allenando in vista dei prossimi impegni. Dopo il pauroso impatto con il Suv Mercedes la giovane ciclista è stata portata in condizioni critiche al Niguarda di Milano.La giovane ciclista è stata sottoposta a un delicato intervento chirurgico. Ora resta in coma farmacologico con prognosi riservata. Oltre a una gravissima lesione a un avambraccio, ha riportato diverse fratture e contusioni su tutto il corpo.

«La strada in salita la conosci. Pedala» scrive mamma Vittoria Trussardi in Fb. Farmacista a Colzate, sa che la figlia sta affrontando una grande sfida, la più grande della vita. Ma la conosce bene: «combatti e vinci le tue tappe», ha scritto sui social per esortare la ragazza a non mollare.


Approfondisci di più l’argomento acquistando a 0.99 euro la copia digitale de L’Eco di Bergamo dell’11 maggio

© RIPRODUZIONE RISERVATA