Freddo e ancora neve in montagna Ritorna anche la nebbia a Bergamo
Alcuni scorci della zona della Manina (Foto by Foto Bonacorsi)

Freddo e ancora neve in montagna
Ritorna anche la nebbia a Bergamo

L’inverno è arrivato anche sulla Bergamasca e le temperature sono scese come preannunciato. Possibili le precipitazioni e la neve in montagna, in pianura nebbia e rischio vento.

La Sala operativa della Protezione civile ha anche emesso un avviso di moderata criticità per rischio vento forte dal pomeriggio di domenica 12 novembre che dovrebbe colpire la Lombardia ma non toccare la Bergamasca che invece sarà interessata dal freddo.

Nebbia sul fiume Serio nello scatto della nostra lettrice Emilia

Nebbia sul fiume Serio nello scatto della nostra lettrice Emilia

«Sulla base delle rilevazioni del Centro Funzionale Monitoraggio Rischi della Protezione civile - spiega l’assessore Bordonali - nel corso del pomeriggio odierno e’ atteso il brusco ingresso di aria molto fredda in quota sulle regioni italiane di Nordovest. Il passaggio di un fronte freddo associato a questa circolazione interesserà la Lombardia tra il tardo pomeriggio di domenica e le prime ore di lunedì 13 novembre, determinando precipitazioni prevalentemente di quantità debole, ma localmente anche a carattere di breve e intenso rovescio».

La neve al rifugio Coca

La neve al rifugio Coca
(Foto by Mirco Bonacorsi)

Gli stambecchi nella neve al rifugio Coca

Gli stambecchi nella neve al rifugio Coca
(Foto by Mirco Bonacorsi)

Lunedì e martedì possibili precipitazioni in Bergamasca con neve in montagna, da mercoledì il ritorno del sereno ma con rischio di nuova nebbia in pianura. La neve è già scesa intorno ai 1.800 metri, nei pressi di Valbondione, così come in alta Val Brembana.


© RIPRODUZIONE RISERVATA