Gabriele, l’elettronica senza segreti È tra i 42 «fuoriclasse della scuola»
Gabriele Liuzzo

Gabriele, l’elettronica senza segreti
È tra i 42 «fuoriclasse della scuola»

A soli 18 anni lo studente albinese del «Paleocapa» premiato a livello nazionale.

È così bravo in Elettronica che si è meritato un riconoscimento a livello nazionale: dopo aver vinto l’anno scorso la «Gara nazionale per gli istituti professionali e tecnici», Gabriele Liuzzo (di Albino), studente diciottenne del Paleocapa, è stato premiato con altri 42 di tutt’Italia, nell’ambito del progetto «Fuoriclasse della Scuola».

Gabriele Liuzzo, primo a sinistra, con altri studenti premiati

Gabriele Liuzzo, primo a sinistra, con altri studenti premiati

«Non me l’aspettavo proprio – continua -. Ho partecipato al concorso sotto suggerimento del professore che ci segue durante l’anno, ma la materia che preferisco non è elettronica ma sistemi, che sembra fatta apposta per me». Oltre a vincere il premio nazionale quindi Gabriele è stato premiato la scorsa settimana a Roma come «fuoriclasse», nell’ambito del progetto promosso dalla Fondazione per l’Educazione finanziaria al risparmio (Feduf) dell’Abi, che ha lo scopo di sostenere gli studenti ad alto «potenziale». «Non ho ancora deciso cosa farò del mio futuro, sicuramente voglio continuare a studiare ma devo pensare ancora un po’ al corso che fa per me». Il riconoscimento per lo studente di Albino è stato accolto con soddisfazione dall’Istituto da cui proviene. «Il ragazzo – spiega Imerio Chiappa, dirigente scolastico – è stato molto bravo e ha meritato il risultato: è la punta di diamante di un gruppo classe composto da ragazzi altrettanto brillanti e capaci».


Approfondisci di più l’argomento acquistando a 0.99 euro la copia digitale dell’Eco di Bergamo del 16 novembre 2017

© RIPRODUZIONE RISERVATA