Gandino piange Gino Piazzini Malore fatale per l’ex capogruppo alpini
Luigi Piazzini

Gandino piange Gino Piazzini
Malore fatale per l’ex capogruppo alpini

Un malore improvviso, che lo ha colto mentre si adoperava come sempre per le attività del Gruppo Alpini e del Paese. È morto a Gandino, a seguito di una probabile emorragia cerebrale, Luigi Piazzini, 86 anni già capogruppo degli alpini e particolarmente attivo nel volontariato e nell’ambito della parrocchia di Barzizza.

Lunedì 27 novembre Luigi Piazzini insieme ad altri componenti del Gruppo Alpini era impegnato presso la sede delle Penne Nere, a Palazzo Giovanelli a Gandino, per gli addobbi natalizi che il Gruppo cura tradizionalmente in paese in vista del Natale. Il suo apporto, generoso e fattivo, non sarebbe certo mancato per il grande albero che viene issato sulla piazza del Municipio oppure per il tanto atteso arrivo di Santa Lucia a dorso di mulo il 12 dicembre.

Un malore l’ha colto all’improvviso quando ormai i preparativi erano completati. Forse avvertendo i primi sintomi del fatale malore, Gino (come tutti lo chiamavano) si è seduto in auto, dove è stato soccorso dagli amici. L’arrivo di un’ambulanza ed il successivo ricovero non sono purtroppo valsi a salvargli la vita: è morto nelle prime ore del mattino di martedì 28 novembre. Luigi Piazzini era persona molto conosciuta a Gandino e nel recente passato (dalla fine del 2010 al 2014) aveva rivestito il ruolo di capogruppo. Era stato il terzo capogruppo del dopoguerra ad entrare in carica, dopo Gigino Rudelli (guida delle penne nere gandinesi per 52 anni) ed Angelo Moro (morto improvvisamente nel giugno 2010). Da tre anni il gruppo (fra i più numerosi dell’intera Bergamasca) è guidato da Fabrizio Nodari. Luigi Piazzini risiedeva con la moglie Teresina “Niky” Piantoni nella frazione Barzizza: insieme hanno condiviso ben 57 anni di matrimonio. Trasferitisi in Val Gandino da Pradalunga per motivi di lavoro, in coppia a Barzizza erano particolarmente attivi nella vita parrocchiale, in oratorio e nella pastorale familiare, facendosi promotori di ritrovi festosi per famiglie e terza età. La locale Consulta nel 2010 aveva premiato Luigi come Benemerito.

Lo scorso 2 settembre non era mancato ai festeggiamenti del Gruppo Alpini per l’ottancinquesimo di fondazione, confermando nel concreto di ogni attività un innato generoso slancio ed una disponibilità senza misura, cordiale e contagiosa. La salma di Luigi Piazzini è stata composta nell’abitazione di Barzizza, dove tanti sono stati da subito coloro che hanno espresso il proprio cordoglio alla moglie, ai figli Leonardo e Giuseppe ed alla grande famiglia degli Alpini. I funerali di Luigi Piazzini saranno celebrati giovedì alle 14.30 nella locale chiesa parrocchiale di San Nicola.

© RIPRODUZIONE RISERVATA