Gazzaniga, furto al presepe di Rova Identificati con le telecamere 6 minorenni
I giovani ripresi dalle telecamere (Foto by Facebook/Comune di Gazzaniga)

Gazzaniga, furto al presepe di Rova
Identificati con le telecamere 6 minorenni

Conclusi gli accertamenti della polizia locale dopo il furto e il danneggiamento della statua di Gesù bambino. I giovani sono stati convocati in Comando con i genitori, nessun provvedimento penale data l’età che non li rende ancora imputabili, ma un rimprovero del comandante.

Il Corpo di polizia locale Unione Insieme sul Serio ha terminato l’attività per individuare il gruppo di ragazzi che la sera del 28 dicembre aveva rubato e danneggiato la statua di Gesù bambino nel presepio della frazione Rova di Gazzaniga: si tratta di sei minorenni (due ragazze e quattro ragazzi), tutti di Gazzaniga tranne uno. Convocati al Comando insieme ai genitori e messi di fronte alle immagini delle telecamere di sicurezza del Comune, hanno ammesso. Nessun provvedimento penale per loro, data l’età che non li rende ancora imputabili, ma un forte ammonimento da parte del comandante Marco Pera. Alla polizia locale i ragazzi avrebbero spiegato di aver commesso una bravata, senza conoscere le possibili conseguenze penali delle loro azioni. I genitori si sono dimostrati molto rammaricati del gesto dei figli, condannandolo in toto.

La statua era scomparsa dalla capanna e poi era stata seppellita sotto la neve: il manufatto era stato ritrovato a pezzi. Subito la polizia locale aveva avviato le verifiche sulle immagini delle telecamere che sorvegliano la zona, riuscendo così a identificare il gruppo.


© RIPRODUZIONE RISERVATA