Gazzaniga, studente morì nello scontro fra due autobus. Accolto il ricorso del pm, a processo tre dirigenti Sab

Gazzaniga, studente morì nello scontro fra due autobus. Accolto il ricorso del pm, a processo tre dirigenti Sab

La tragedia nel settembre 2018 alla stazione di Gazzaniga. Il giudice aveva condannato l’autista e prosciolto i tre dirigenti, accolto il ricorso del pm sulla sentenza di non luogo a procedere.

Accolto il ricorso del pm Giancarlo Mancusi sul proscioglimento di tre dirigenti della Sab nella vicenda giudiziaria relativa alla tragedia avvenuta il 24 settembre 2018 a Gazzaniga, dove nello scontro tra due bus morì uno studente di 14 anni, Luigi Zanoletti, e rimasero feriti altri due ragazzi. Nel giugno del 2019 il giudice dell’udienza preliminare Massimiliano Magliacani aveva condannato in abbreviato a 5 anni per omicidio stradale l’autista del pullman che era finito contro un altro bus alla stazione di Gazzaniga e aveva prosciolto i tre dirigenti dall’accusa di cooperazione in omicidio colposo. Come conseguenza la società fu assolta dalla responsabilità amministrativa. Il pm Mancusi presentò ricorso alla Corte d’Appello di Brescia sulla sentenza di non luogo a procedere nei confronti dei tre dirigenti e il ricorso è stato accolto. Il processo inizierà a luglio.


Leggi di più su L’Eco di Bergamo in edicola sabato 1° maggio 2021

© RIPRODUZIONE RISERVATA