Forti raffiche di vento: tre ettari di bosco in fiamme a Gromo, danni al bocciodromo di Clusone - Foto

Nella mattinata del 1° febbraio le fiamme, alimentate dal vento, hanno interessato un’ampia area di bosco a Ripa di Gromo. Incendi boschivi, allerta rossa dalla Regione.

Forti raffiche di vento: tre ettari di bosco in fiamme a Gromo, danni al bocciodromo di Clusone - Foto
Il bocciodromo danneggiato a Clusone dalle raffiche di vento
(Foto di Fronzi)

Un incendio è divampato martedì mattina verso le 9,30 nei boschi di Ripa Alta di Gromo, in alta Val Seriana. Le fiamme, alimentate dal vento, hanno interessato un’ampia porzione di bosco misto, circa tre ettari e mezzo di verde. Al lavoro i vigili del fuoco volontari di Gazzaniga , gli operatori Aib di Ponte Nossa, 8 volontari della Croce Blu di Gromo, coordinati dal Direttore operazioni di spegnimento (Dos) Valerio Zucchelli.

Mentre i colleghi volontari di Gazzaniga intervenivano alla Ripa di Gromo, i vigili del fuoco effettivi di Clusone sono stati impegnati in alcuni interventi legati ai danni provocati dal vento che nella giornata di martedì 1 febbraio soffia gagliardo in Alta Valle. Danni alla tensostruttura del bocciodromo a Clusone completamente divelta. Lungo la strada Gromo-Valgoglio le folate hanno abbattuto tre grosse piante poste dopo il secondo tornante, che si sono inclinate ostruendo il transito sulla strada. I pompieri sono giunti sul posto e hanno provveduto a tagliare i tronchi e i rami liberando il passaggio ai veicoli.

Analoghi problemi si sono registrati lungo la strada per il Monte Pora in comune di Castione dove le piante inclinandosi, sono finite sui cavi Enel dell’alta tensione richiedendo l’intervento dei vigili del fuoco per eliminare le piante pericolanti, mettere in sicurezza la linea elettrica e rendere sicura la strada.

Un terzo intervento si è registrato a Valcanale dove, la tensostruttura allestita nel posto di ristoro presso il laghetto è stata investita dal vento e il telo che la ricopriva è stato divelto e trascinato via dalle folate d’aria. I vigili del fuoco sono intervenuti per mettere in sicurezza la zona e la struttura.

La sala operativa della Protezione civile della Regione Lombardia, coordinata dall’assessore al Territorio e Protezione civile, Pietro Foroni, lunedì 31 gennaio ha emesso un avviso di allerta rossa per rischio incendi boschivi. «È previsto - ha spiegato Foroni - un aumento delle condizioni favorevoli allo sviluppo e alla propagazione di incendi boschivi su gran parte del territorio regionale. La situazione è sotto controllo. Sono stati registrati incendi di piccole dimensioni che figurano tuttora “spenti” o “in bonifica”». «Si invita la popolazione ad adottare comportamenti corretti – ha aggiunto l’assessore – e a segnalare alle autorità competenti ogni principio di incendio telefonando ai numeri di emergenza, 115, 112 o alla Sala Operativa di Protezione civile regionale chiamando il numero 800.061160 ».

© RIPRODUZIONE RISERVATA