Il grazie del Soccorso Alpino a Giary Pasini, 30 anni in vetta

Il grazie del Soccorso Alpino
a Giary Pasini, 30 anni in vetta

In questi giorni di festa, nelle Stazioni del Soccorso alpino lombardo si coglie l’occasione per ringraziare i soccorritori che hanno dedicato buona parte della loro vita al Corpo.

A Valbondione Rosario Pasini, conosciuto dai suoi amici come Giary, ha festeggiato i 30 anni di impegno. È stato capostazione per quella che era conosciuta come la Stazione di Bergamo Valgoglio, poi assimilata a Valbondione; incarico che ha mantenuto anche successivamente, per un periodo di tempo. Continuerà a essere operativo con la qualifica di Te.Sa., come tecnico di soccorso alpino, e a restare come persona di riferimento per tutta la Stazione, soprattutto quando tutti saranno impegnati in interventi in posti che solo i tecnici più esperti conoscono bene.

Come dicono i suoi colleghi, è colui che manda avanti in concreto la baracca, perché riveste anche il ruolo di manutentore della sede di Stazione. Al termine di una esercitazione a cui hanno partecipato anche gli altri iscritti, gli è stata consegnata una targa per ricordo, con la rappresentazione del Monte Pradella, montagna del cuore e fuori porta di Giary. Un grazie di cuore da tutto il Soccorso alpino!

© RIPRODUZIONE RISERVATA