La Messe con i fedeli a Nembro e Alzano Commozione, emozione e serenità
La Messa nella chiesa plebanea di Nembro (Foto by Yuri Colleoni)

La Messe con i fedeli a Nembro e Alzano
Commozione, emozione e serenità

Abbiamo seguito le Messe celebrate domenica mattina 24 maggio a Nembro e Alzano, che hanno pagato un prezzo altissimo in vite umane al Covid-19. Messe finalmente con i fedeli

Commozione ed emozione per potersi finalmente ritrovare per la celebrazione della Messa sono stati i sentimenti condivisi tra i fedeli di Nembro, che hanno partecipato alla celebrazione delle 10,30 nella chiesa plebanea. Una Messa dedicata soprtattutto alle famiglie e alla quale hanno partecipato 101 fedeli: «Sono molto agitato e contento. È una gioia grande essere di nuovo qui insieme nella celebrazione del popolo di Dio che si riunisce» ha esordito il parroco don Antonio Guarnieri, rivolgendo più volte un ricordo ai tanti nembresi che sono deceduti a causa della pandemia e alle famiglie toccate da quei lutti.

L’entrata nella chiesa plebanea di Nembro

L’entrata nella chiesa plebanea di Nembro
(Foto by Yuri Colleoni)

Ad accogliere i fedeli i volontari dei gruppi Ana e degli Artiglieri che hanno spiegato le norme per accedere alla chiesa. Attenti e disciplinate le persone hanno seguito le indicazioni, comprendendo quanto sia importante rispettarle. La celebrazione, come quella della prossima domenica, è stata trasmessa in streaming, grazie all’impegno del gruppo di giovani dell’oratorio, per permettere a coloro che sono ancora costretti a casa di partecipare.

In un clima di composta serenità, anche la basilica di Alzano ha spalancato il portone centrale per la prima celebrazione domenicale con il popolo. Nella Messa il ricordo di don Mario Donadoni, originario del paese e a servizio della diocesi di Prato, morto in questo tempo di emergenza.

La Messa ad Alzano

La Messa ad Alzano
(Foto by Yuri Colleoni)

Il parroco, don Filippo Tomaselli, ha sottolineato: «Non dimentichiamo i tanti morti e ciascuno di loro sarà ricordato durante una celebrazione. In questo tempo abbiamo capito come il celebrare insieme non sia scontato, ma sia un dono. Nella festa dell’Ascensione comprendiamo che abbiamo bisogno di essere collegati al cielo per comprendere i misteri della terra».

La Messa a Nembro

La Messa a Nembro
(Foto by Yuri Colleoni)

I fedeli hanno riempito i 130 posti disponibili in basilica e, grazie alle indicazioni dei volontari, hanno seguito le disposizioni previste.

In questo link potete riascoltare la Messa celebrata nel Duomo di Bergamo dal parroco monsignor Fabio Zucchelli.


© RIPRODUZIONE RISERVATA