Nubifragio sulla Ciranfest Resta l’allerta per tutto il weekend

Nubifragio sulla Ciranfest
Resta l’allerta per tutto il weekend

Allerta meteo con codice arancione in tutta la Lombardia. Dopo le prime avvisaglie di maltempo, nella notte tra giovedì e venerdì nelle valli bergamasche dove si sono abbattuti violenti temporali, con fulmini che rischiaravano a giorno le tenebre notturne, tuoni e violenta pioggia battente, le previsioni per i prossimi giorni indicano una brusca battuta d’arresto della calda estate di questo luglio.

Tanto che il Centro funzionale monitoraggio rischi naturali, la cui attività è coordinata dall’assessore regionale al Territorio e Protezione civile, Pietro Foroni, ha diffuso l’avviso di criticità per rischio idrogeologico, idraulico, temporali forti e vento forte assegnando il codice arancione di criticità moderata.

Il forte temporale abbattutosi tra giovedì e venerdì ha rischiato provocare il sabotaggio della «Ciranfest»: il nubifragio ha scoperchiato il tendone che ospita, a partire da ieri sera, la tradizionale sagra che si tiene a Cirano, frazione di Gandino. E non solo. Il temporale ha creato infatti parecchio scompiglio nella zona del santuario dei Santi Bartolomeo e Gottardo, dove tutto era pronto per dare il via alla manifestazione.

Ieri mattina, al risveglio, l’amara scoperta. Ma niente panico: subito un gruppo di giovani volontari, a partire dalle 7,30, si è rimboccato le maniche e si è messo all’opera per rimediare ai danni creati dal maltempo. La festa infatti è salva, e ieri sera ha preso il via. «Fortunatamente i danni non sono stati ingenti – commentano gli organizzatori –: vi è solo un gazebo da sostituire completamente, per il resto siamo riusciti a rimediare».

Tanto spavento anche a Gromo, dove il violento temporale ha provocato danni. Qui verso l’una dell’altra notte un fulmine si è schiantato su una casa, causando danni anche ad altre abitazioni di via Dei Caduti. Per fortuna la potente scarica elettrica non ha avuto conseguenze per le persone che vi dormivano, che tuttavia hanno avuto una gran paura, mentre notevoli sono stati i danni alle cose.

Sulla base dei dati e delle previsioni della sala operativa della Protezione civile regionale le precipitazioni potranno risultare anche di forte intensità. Per sabato mattina sono previste precipitazioni sparse sui rilievi e settori occidentali, a prevalente carattere di rovescio e temporale. Dal primo pomeriggio precipitazioni in estensione da ovest a est, associate a fenomeni a prevalente carattere temporalesco, che nelle ore serali andranno a intensificarsi, risultando diffuse, forti e insistenti fino al primo pomeriggio di domani.

In particolare, tra questa sera e domenica mattina, i settori della regione maggiormente interessati da precipitazioni e rovesci intensi risulteranno la fascia prealpina e la pianura.


© RIPRODUZIONE RISERVATA