Nuovo rogo al Ponte del Costone Denunciato 60enne dell’Alta Valle

Nuovo rogo al Ponte del Costone
Denunciato 60enne dell’Alta Valle

È un 60enne dell’Alta Valle l’uomo denunciato dai carabinieri di Clusone per il nuovo incendio doloso nella zona del Ponte del Costone.

Enensimo rogo considerando che l’ultimo è di appena sette giorni fa. E ancora nella stessa zona, sul versante che dalla strada provinciale sale verso il Pizzo Frol. La prima segnalazione al 112 è arrivata alle 13,10 di sabato 25 febbraio: subito sono intervenuti dieci volontari della squadra antincendio boschivo di Ponte Nossa e cinque vigili del fuoco di Clusone. Le operazioni di spegnimento sono state dirette da Valerio Zucchelli e Ferruccio Bettoschi della Protezione civile e antincendio boschivo della Croce Blu di Gromo, che hanno chiesto l’intervento degli elicotteri della Regione provenienti da Vilminore di Scalve e Sondrio.

Il lavoro di pompieri e volontari è stato lungo: le fiamme sono state spente nel giro di tre ore. Alle 16,20 ci sono stati gli ultimi due lanci di acqua da parte dell’elicottero di Vilminore. Sono andati in fumo, secondo una prima stima, dai 5 ai 7 ettari di bosco. Il traffico lungo la provinciale non ha subito grossi problemi a parte qualche rallentamento per i curiosi che si fermavano a guardare l’incendio.

Per individuare il responsabile, i volontari e i carabinieri della stazione di Ponte Nossa hanno perlustrato la zona in cerca dell’innesco: chi ha incendiato il bosco lo ha gettato dal finestrino dell’auto mentre passava sulla provinciale. Grazie a un testimone i carabinieri sono riusciti a risalire al presunto responsabile: la persona, un 60enne dell’Alta Valle,, è già nota alle forze dell’ordine.


© RIPRODUZIONE RISERVATA