Recuperato capriolo debilitato, ma muore I casi sono diventati più numerosi - Video
Il capriolo debilitato soccorso a San Lucio, Clusone: purtroppo non è sopravvissuto

Recuperato capriolo debilitato, ma muore
I casi sono diventati più numerosi - Video

Un capriolo è stato recuperato nella mattinata di domenica 17 maggio nei pressi di San Lucio, a Clusone, dalla polizia provinciale, ma è morto durante il trasporto dal veterinario di Piario.

È stato un escursionista a scoprire un capriolo, un maschio adulto, vicino a un sentiero del bosco e ad allertare la polizia provinciale che è subito intervenuta, ma il capriolo era troppo debilitato e non è sopravvissuto. Gli esperti della polizia provincia dicono che casi del genere a primavera sono abbastanza comuni, ma quest’anno si è registrato un incremento preoccupante di morti. Dopo un inverno di stenti i caprioli in primavera divorano grandi quantità di erba e fanno indigestione rischiando così di morire. Quest’anno potrebbe dipendere ancora dall’erba che mangiano, ma non è escluso che siano stati attaccati da un parassita.


© RIPRODUZIONE RISERVATA