Sala parto? No, Daniele ha fretta  E viene alla luce in macchina

Sala parto? No, Daniele ha fretta
E viene alla luce in macchina

Doveva venire alla luce il 20 febbraio prossimo, invece ha scelto di anticipare i tempi, tanto che la sua sala parto è stata l’auto del papà. Così Daniele è nato in macchina, lungo il viale principale di Clusone. Una sorpresa a lieto fine.

Daniele ha sorpreso tutti. Aveva fretta di nascere e, concesso al papà il tempo di accostare l’auto, sul viale Gusmini di Clusone, nel pomeriggio di martedì 6 febbraio è venuto alla luce in auto, proprio a due passi dall’oratorio dove tanti anni fa papà Paolo e mamma Valeria si erano conosciuti.

Alle 16 la telefonata di Valeria Poletti, commessa di 32 anni, al marito Paolo Messa, 33 anni, impiegato tecnico. La donna aveva avvertito le prime contrazioni, era meglio avvicinarsi all’ospedale. Ma il tragitto verso il «Locatelli» di Piario era troppo lungo rispetto alla fretta del loro bimbo che, alle 17,20, è nato lungo la strada, in macchina.


Scopri di più acquistando a 0.99 euro la copia digitale de L’Eco di Bergamo del 7 febbraio

© RIPRODUZIONE RISERVATA