Tempo di bilanci e scalate Assemblea del Cai di Albino
Una foto di gruppo di alcuni soci del Cai di Albino durante una gita sul monte Recastello nel 2013

Tempo di bilanci e scalate
Assemblea del Cai di Albino

Soci e simpatizzanti sono invitati venerdì 11 marzo all’incontro
della Sottosezione nella sede in via S. Maria. Obiettivo dell’incontro: programmare le iniziative in occasione dei 70 di fondazione

È tempo di bilanci per il Cai di Albino, ma è soprattutto tempo per programmare il futuro nell’occasione dei 70 anni dalla sua fondazione. Venerdì 11 marzo alle 21 si terrà, nella sede della Sottosezione in via S. Maria 10, la consueta assemblea ordinaria aperta a tutti i soci e simpatizzanti durante la quale, oltre a presentare il rendiconto dell’anno appena trascorso, verranno presentati i programmi che caratterizzeranno l’anno del 70° anniversario della fondazione.

«Il 2015 – spiegano dal Cai di Albino – è stato contraddistinto da una i ntensa attività in montagna che si è sviluppata a livello sociale con la realizzazione molto partecipata delle gite previste nel nostro programma, a cui si è affiancata quella,altrettanto significativa, individuale dei singoli soci. In parallelo si sono sviluppate una lunga serie di iniziative che ci hanno visti impegnati in diverse attività».

Il Cai albinese infatti si prodiga in attività di formazione, che vedono i soci-istruttori impegnati nelle due scuole di alpinismo avviate dalla Sottosezione per la gestione del corso di presciistica e del corso di sci alpino per ragazzi. Inoltre l’associazione è attiva nella manutenzione dei sentieri e sul fronte della sicurezza con iniziative di formazione aperte a tutti i soci per l’utilizzo delle apparecchiature ricerca. Non vanno dimenticate la gestione della palestra di arrampicata aperta a tutti e la ricca biblioteca sociale inserita, nel circuito delle biblioteche provinciali.

La Sottosezione collabora con il Comune di Albino nella gestione di alcuni eventi, come ad esempio la Giornata dello sport, e con le scuole elementari del Distretto comunale affiancandosi al corpo docente per lo svolgimento di alcune attività legate al mondo della Montagna.


© RIPRODUZIONE RISERVATA