Un tram chiamato soldi (e tempo) Val Seriana, le case varranno il 5% in più

Un tram chiamato soldi (e tempo)
Val Seriana, le case varranno il 5% in più

Gli effetti del possibile prolungamento a Vertova della T1. I tempi di percorrenza verso Bergamo scenderebbero del 35% rispetto agli attuali.

Cosa guadagnerà la Valle Seriana dal tram, quando questo avrà Vertova come capolinea invece che Albino? Vantaggi sia a livello economico che demografico, primo su tutti un aumento del 5% del valore degli immobili intorno al tracciato. Questa la stima dello studio commissionato da Teb al gruppo di professionisti Trampiù, i cui risultati definitivi saranno presentati il prossimo 4 dicembre alle 20,30 alla Fondazione Cardinal Gusmini di Vertova.

Con il prolungamento fino a Vertova, le nuove superfici commerciali in gioco sarebbero più di 1 milione di metri quadrati e, se si considera pari al 5% il surplus aggiunto legato all’accessibilità, si raggiunge – stima lo studio da poco ultimato, 120 pagine consegnate a Teb – un valore puro di mercato di 70 milioni di euro. Inoltre, una rete strutturata di trasporti consente intervento di rigenerazione urbana, con la creazione di nuovi servizi all’interno di aree ad alta accessibilità. E i vantaggi per l’utente? Sulla base del patrimonio di informazioni riferiti all’esistente, lo studio ipotizza un risparmio, in media, del 35% sul tempo di percorrenza verso Bergamo, l’aeroporto e l’ospedale.


Approfondisci di più l’argomento acquistando a 0.99 euro la copia digitale dell’Eco di Bergamo del 21 novembre 2017

© RIPRODUZIONE RISERVATA