Un’apertura dietro la cassettiera in camera I carabinieri scoprono serra di marijuana

Un’apertura dietro la cassettiera in camera
I carabinieri scoprono serra di marijuana

L’apertura portava a una vera e propria serra con piante alte un metro: il ritrovamento a Parre. Arrestato dai carabinieri di Clusone un 47enne italo svizzero.

Un’apertura nel muro nascosta dietro la cassettiera della camera da letto che porta a una stanza con una vera e propria serra domestica di marijuana: è quanto hanno scoperto i Carabinieri di Clusone a Parre, in Val Seriana, lunedì 28 dicembre.

I militari hanno tratto in arresto un uomo svizzero, di origini italiane, 47enne, di Parre, operaio, pregiudicato, per reati inerenti gli stupefacenti, per i quali aveva scontato oltre 2 anni di reclusione. I Carabinieri, durante le operazioni di perquisizione, nell’abitazione dell’uomo, hanno trovato dietro a una cassettiera nella camera da letto un’apertura nel muro con accesso ad una stanza nella quale era stata realizzata una serra domestica con lampade a led, vaporizzatori, aeratori, irrigatori ed una ventina di piante di marijuana dell’altezza di circa un metro. Nello stesso locale venivano rinvenute alcune bustine contenenti foglie essiccate, un bilancino di precisione e altro materiale atto al confezionamento. L’Autorità giudiziaria, al termine del rito direttissimo, ha convalidato l’arresto.


© RIPRODUZIONE RISERVATA