Val Seriana e Scalve, cresce il turismo  «Grazie alla Cordata della Presolana»

Val Seriana e Scalve, cresce il turismo
«Grazie alla Cordata della Presolana»

Sorprendono i primi dati raccolti da PromoSerio sull’andamento della stagione in corso. Da maggio a luglio le strutture ricettive associate all’Agenzia di Sviluppo territoriale della ValSeriana e Val di Scalve hanno registrato un aumento delle presenze, mediamente del 10/15%, ma con picchi nei weekend del 30/35 %.

Da record il lungo weekend di Ferragosto che ha registrato un tutto esaurito nelle strutture alberghiere, extralberghiere e nei rifugi orobici. Le seconde case, di proprietà o in affitto, rappresentano la soluzione ideale per chi vuole scappare dalle calde città. Sono tanti i giovani che riscoprono il territorio seriano e scalvino proprio appoggiandosi alle abitazioni di genitori e nonni. Da sottolineare un importante cambio di trend della durata della vacanza: da brevi fughe in giornata o di una notte, il 2017 segna un aumento dei giorni di vacanza da trascorrere sul territorio.

Anche le affluenze negli uffici turistici della rete PromoSerio confermano questo trend positivo. Giugno e luglio 2016, grazie alla passerella più famosa del mondo, gli uffici turistici avevano visto un incremento di utenti rispetto al 2015 (anno di Expo). Ma la calda estate di quest’anno ha fatto schizzare verso l’alto il numero di richieste di informazioni evase dalla rete PromoSerio. Dai primi di giugno a ferragosto, i turisti che si sono rivolti agli uffici per informazioni e materiale sulle valli sono aumentati del 20%.

Merito, sì, del grande caldo e del sole torrido, ma anche delle tante offerte turistiche della rete di operatori privati della ValSeriana e Val di Scalve. Gli amanti della cultura hanno fatto il tutto esaurito ai Percorsi Turistici Culturali, il progetto di valorizzazione dei borghi del territorio organizzarti dal DAT e da Promoserio. I bambini e le famiglie hanno goduto di laboratori tematici e di tantissimi eventi di animazione organizzati dalle amministrazioni comunali. Tante le sagre dove gustare il vero sapore della valle. Non ultima quella del prossimo weekend a Parre, dove i protagonisti saranno gli Scarpinocc.

Cultura e eventi, ma anche sport. Il 2016 è stata una stagione da record per i trekking accompagnati e il canyoning (+150%), ma il 2017 è pronto a superare i numeri dell’anno precedente avendo, a metà agosto, già confermato i risultati 2016. Nella classifica dei top topic della ValSeriana e Val di Scalve si confermano come luoghi più amati e ricercati la splendida ValVertova (Vertova), con le sue cascate limpide e fresce, e la diga del Gleno (Vilminore di Scalve), trekking per omaggiare una delle tragedie più importanti della storia recente. Evento sempre emozionante, le aperture delle Cascate del Serio hanno registrato numeri imponenti: 9.000 i partecipanti all’apertura di giugno, 12.000 gli spettatori della notturna e si prevede una conferma alla data di domenica.

Novità del 2017 e già sorprende il risultato dell’iniziativa di noleggio delle e-Bike in Val di Scalve. Fortemente voluta dalla presidente della ProLoco di Vilminore, Michela Boni (consigliere di amministrazione di PromoSerio), il servizio di noleggio ha fatto il boom in poche settimane. Inaugurato il 17 giugno, le e-bike a disposizione sono state noleggiate più di 80 volte e le prenotazioni arrivano fino a fine agosto. L’iniziativa ha attirato molti giovani che, abbandonata la percezione della natura severa e impegnativa tipica delle montagne scalvine, grazie alla pedalata assistita, ne approfittano per scoprire questi meravigliosi paesaggi.

Questi e tanti altri sono i numeri analizzati da PromoSerio per la stagione da record in corso, ma molto rimane da fare soprattutto per la mobilità interna, troppo spesso incapace di soddisfare le numerose richieste da parte dei turisti che scelgono la ValSeriana e la Val di Scalve come meta delle proprie vacanze.


© RIPRODUZIONE RISERVATA