Scivola sul ghiaccio, muore 47enne  Il video dei soccorsi sopra Valbondione

Scivola sul ghiaccio, muore 47enne
Il video dei soccorsi sopra Valbondione

È morto scivolando sul ghiaccio e precipitando da un sentiero ghiacciato: la vittima di questa nuova tragedia in montagna è un 47enne di Berzo San Fermo che è caduto su un sentiero verso il rifugio Curò nella mattinata di domenica 6 gennaio.

Sul posto sono intervenuti i soccorritori del 118 con l’elicottero e il Soccorso Alpino. L’allarme è stato lanciato alle 8.20 da Valbondione, e dopo circa un’ora il 118 ha dichiarato il decesso. L’uomo stava facendo una gita da solo, aveva 47 anni e viveva con la famiglia a Berzo San Fermo: a dare l’allarme degli escursionisti che lo hanno visto precipitare.

L’incidente sarebbe stato causato dal ghiaccio su un sentiero, nella zona che conduce al rifugio Curò, a Valbondione. Il 47enne era uscito da solo per un’escursione, poi ha incontrato un gruppo di persone che procedeva lungo lo stesso sentiero. Si tratta di una scorciatoia, il sentiero è conosciuto come «Lo scarico», un’alternativa utilizzata soprattutto d’estate rispetto al sentiero che porta al rifugio Curò. «Sul percorso però c’era del ghiaccio e l’uomo non indossava i ramponi» spiegano dal Soccorso Alpino. La tragedia a 1700 metri di quota, in località Tre croci.


Approfondisci di più l’argomento acquistando a 0.99 euro la copia digitale de L’Eco di Bergamo del 7 gennaio

© RIPRODUZIONE RISERVATA