Alpbachtal, vacanza in Tirolo A misura di famiglia

Alpbachtal, vacanza in Tirolo
A misura di famiglia

Alpbachtal: il nome non è facile da pronunciare e suona “duro”. In realtà è quello di una regione dolce e affascinante del Tirolo austriaco, a pochi chilometri da Innsbruck, non molto al di là del Brennero: bastano più o meno 4 ore di auto da Bergamo per trovarsi immersi in una natura ricca e
affascinante, con paesi accoglienti e una proposta turistica per tutti i gusti.

Se d’inverno, come si può immaginare, non mancano le attrattive per gli amanti della neve, è forse l’estate la stagione migliore per un soggiorno nell’Alpachtal, che propone angoli ricchi di fascino e di storia, ma soprattutto promette – e mantiene – la possibilità di una immersione totale nella natura, per goderne i benefici. Magari attraversando a piedi – o con delle comode bici elettriche: ormai vanno per la maggiore – sentieri e strade della regione, o fermandosi a gustare la pace in riva a uno dei molti laghi – balneabili e con acqua che raggiunge anche i 25 gradi – dove prendere il sole è stare in compagnia… anche di splendidi cigni, che trotterellano a poca distanza magari con piccoli al seguito, per nulla intimoriti da ombrelloni e bambini che giocano a palla.

La Card gratuita apre tutte le porte
La vacanza in Alpach è adatta in particolare alle famiglie, per le quali esistono offerte molto invitanti, a cominciare dalla proposta della Alpach Seenland card, gratuita e consegnata ad ogni ospite della valle: permette di utilizzare gratis le funivie in funzione d’estate, i lidi balneari, i musei, le linee di bus e altro ancora. Comprende anche l’ingresso al mondo acquatico “WAVE” a Wörgl, noto come il più bel centro acquatico in tutto il Tirolo, con saune, piscine coperte e scoperte, oltre allo scivolo acquatico a doppio giro più alto del mondo.

Il villaggio più bello dell’Austria
Si può fare base ad Alpach, il villaggio considerato il più bello d’Austria, con case in stile caratteristico e uniforme – ci sono precise regole di costruzione, a tutela dell’ambiente – e un’offerta alberghiera di prim’ordine (come del resto è possibile trovare in tutto il Tirolo, insieme a sistemazioni di ogni genere, dal b&b agli appartamenti in affitto). Alpach è noto anche per il suo avveniristico Centro congressi, dove ogni anno si svolge un prestigioso Forum europeo. Chi vuole farsi coccolare, può scegliere di soggiornare al Boglerhohf Hotel (4 stelle superior), con ambienti suggestivi ed eleganti, una Spa di prim’ordine e naturalmente cucina curatissima, con la possibilità di cenare in una antica stube che ha attraversato centinaia di anni e destinazioni diverse, conservando il fascino e la magia di un ambiente esclusivo.

Sentieri per tutti i gusti
Alpbach può essere il punto di partenza di innumerevoli gite, magari per visitare Rattenberg, la città più piccola dell’Austria, o per inoltrarsi su sentieri e itinerari adatti ad ogni esigenza. Da non perdere l’escursione attraverso la gola Kaiserklamm, su un sentiero attrezzato che si inoltra tra pareti a strapiombo erose dall’acqua impetuosa del torrente. E per gli amanti dell’avventura quello stesso torrente – ma non solo – può diventare palestra di sport “estremi”, con la nuotata nelle acque selvagge, il rafting e quant’altro: Sport Ossi, il centro outdoor dell’Alpbachtal propone escursioni guidate e offre tutta l’attrezzatura necessaria.

Tra storia e divertimento
Un’altra “chicca” è la visita al museo delle case contadine tirolesi, nelle vicinanze di Kramsach: un salto indietro nel tempo, con vere tenute agricole di diverse epoche, ricostruite con attenzione e situate in un’unica area. Naturalmente l’ingresso è gratis, con la card.Tra i suggerimenti, per chi vuole adrenalina “sicura” e divertimento anche con i bambini, da non dimenticare la discesa sull’ottovolante Alpine Coaster “Lauser Sauer” sul monte „Wiedersbergerhorn, che si raggiunge in cabinovia da Alpbach: 1.000 metri di discesa, 134 metri di dislivello e fino a oltre 40 km/h di velocità, con immancabile fotografia della performance, da far vedere agli amici.

A tavola, con i piatti tipici
Naturalmente tutto questo mette… appetito. E in Alpbachtal non mancano specialità dolci e salate per far contento ogni palato. Nelle malghe si possono gustare i piatti tipici, dagli immancabili canederli al pane contadino, dal formaggio prodotto in zona alle birre artigianali, senza dimenticare la frutta fresca e le marmellate, che accompagnano dolci famosi (lo strudel su tutti) e alcuni assolutamente originali, come la Brandenberger Prȕgeltorte preparata dai contadini della valle per le occasioni di festa, come matrimoni e battesimi. Le offerta per i soggiorni nella Alpabachtal sono davvero tante. Per ogni informazione: https://www.alpbachtal.at/it . Alpbachtal Seenland Tourismus: Tel.: +43 5337 21200. Email: info@alpbachtal.at

© RIPRODUZIONE RISERVATA