Hotel di ghiaccio in Germania a Garmisch-Partenkirchen

Hotel di ghiaccio in Germania
a Garmisch-Partenkirchen

Con i suoi 2962 m, la Zugspitze è la montagna più alta della Germania, posta al confine tra Baviera e Austria.

D’inverno vi si può sciare ad alta quota e salire in cremagliera e funivia fino alla stazione in cima con straordinaria vista sullo scenario alpino. Per i meno freddolosi c’è anche un hotel di ghiaccio all’esquimese, l’Iglu-Dorf . Ha una ventina di camere dove si dorme in sacchi termici su pelli di pecora a temperature tra 0 e 4 gradi, due vasche idromassaggio, un bar e il ristoro che prepara un’ottima fonduta al formaggio.

Chi preferisce soggiornare a quote meno impegnative trova un’ampia scelta di hotel a Garmisch-Partenkirchen , la «Cortina» tedesca a quota 708 m con molti bei negozi e un casinò. Quando si pensa a questa località è naturale pensare agli sport invernali. Sette mesi di neve, 60 chilometri di piste, pendii incontaminati per il fuoripista, l’unico ghiacciaio attrezzato della Germania: chi vuole provare la magia di una vacanza sulla neve ha trovato la propria meta ideale. Ogni anno le piste di diverse difficoltà danno il benvenuto non solo agli appassionati dello sci classico, anche agli amanti dello snowboard e del freeride, che hanno trasformato la regione in un punto di incontro al livello internazionale. Tracciati olimpici, il torneo di salto dal trampolino di Capodanno sulla struttura più moderna del mondo, discesa e super G sulla pista del Kandahar: Garmisch-Partenkirchen fa ormai rima con gli sport invernali.

Ma non va dimenticato che la graziosa cittadina è anche un luogo di cura straordinario grazie al suo clima salubre e rappresenta la meta ideale per i turisti in cerca di un soggiorno all’insegna del relax e del benessere. Per godersi i lati più belli della vita. Un’altra attrazione aperta al pubblico tutto l’anno è la gola del Partnachklamm, una formazione geologica del tutto unica, che trasforma ogni escursione in un’avventura alla scoperta della natura. In vetta alla Germania: lo Zugspitze Lo Zugspitze, che con i suoi 2.962 metri è la cima più alta della Germania, è una meta davvero speciale per gli amanti della natura e della tintarella, gli escursionisti e gli sciatori. Per raggiungere la vetta non è nemmeno necessario essere un alpinista esperto: dal lago Eibsee parte una cremagliera che si snoda tra le pareti di roccia per dodici chilometri, superando anche pendenze vertiginose del 25%. Arrivati in cima, il panorama sulle Alpi toglie davvero il fiato. Questa meraviglia della natura ha un asso nella manica per sorprendere anche gli amanti dell’arte: dal 1995 lo Zugspitze ospita un museo dalle enormi vetrate che su una superficie di 450 metri quadrati espone le opere di importanti artisti contemporanei. Capolavori dell’arte a quasi 3.000 metri di altitudine: un’attrazione come poche al mondo.


© RIPRODUZIONE RISERVATA