Rango di Comano La magia dei mercatini

Rango di Comano
La magia dei mercatini

Torna il mercatino di Natale tra i più suggestivi d’Italia - fino al 30 dicembre - in un suggestivo contesto, Rango di Comano, il borgo trentino annoverato tra i «Borghi più belli d’Italia».

Per i bambini, è un paradiso. Non solo possono anche fare il primo assaggio di neve a Bolbenolandia, ma qui ci sono appuntamenti dedicati proprio per loro: mercoledì 26 dicembre un’intera giornata dedicata alle famiglie, con cori di voci bianche, l’arrivo di Babbo Natale. Durante i Mercatini di Natale per i bambini disponibile gratuitamente «la stanza dei giochi» dove possono partecipare a laboratori creativi, giocare, colorare, ascoltare le fiabe in compagnia di educatrici specializzate. Inoltre, gli asinelli e i pony di Natale per un giro in calesse, laboratori natalizi e la bottega dei «popi» dove acquistare prodotti della terra ma anche riscaldarsi con una buona cioccolata.

Peculiarità del mercatino di Rango: nessuna casetta di legno prefabbricata, ma tutto il borgo, e sono ben novanta i volt, tra lanterne e zampogne, espone prodotti di artigianato locale autentico e ogni prelibatezza enogastronomica in questo piccolo e silente borgo antico sospeso nel tempo - dove ogni pietra, ogni trave, ogni soglia, parla di atmosfere antiche tutto l’anno: la magia del Natale.

L’antico borgo contadino, incastonato nella montagna, a pochi chilometri dalle Terme di Comano (riaperte per le festività, dal 20 dicembre al 13 gennaio non ospita, ma diviene esso stesso, un suggestivo e autentico Mercatino di Natale. Una occasione perfetta per costruirsi un weekend che unisca benessere e salute al piacere della immersione nella magia del Natale di montagna.

Rango è il gioiello più prezioso dell’altopiano del Bleggio e dell’intera vallata, che domina dall’alto. Un magico pugno di case contadine, perfettamente conservate nella loro antica architettura, che parla ancora di un passato popolato di pellegrini, pastori con le loro greggi, mercanti e viaggiatori, custode di storie e umanità perdute, dove rintracciare costumi e usanze altrove dimenticate. Qui il tempo sembra essersi fermato. Nessun allestimento da mercato con stand o casette prefabbricate , ma tutto il borgo, gli stretti vicoli in salita, gli ampi androni, le vecchie legnaie, le piazzette inattese, i cortiletti e i porticati e le stesse antiche case contadine, si accendono delle luci del Natale e si impregnano dei profumi e dei suoni della festa e sono oltre 90 i vòlt in pietra che sostengono le vecchie case contadine che proporranno tutto quanto fa Natale. Si potrà acquistare o semplicemente ammirare le meraviglie dell’artigianato locale, addobbi per l’albero e il presepio, ma soprattutto i prodotti tipici e le specialità enogastronomiche del territorio: canederli e trippa in brodo, orzetto, polenta carbonera, formaggi e salumi locali, strudel, frittelle di mele e torta di noci.
Info www.visitacomano.it


© RIPRODUZIONE RISERVATA