Domenica 13 Dicembre 2009

Levate, il Comune mette all'asta
le biciclette ritrovate in paese

Passando di mano da un «ladro di biciclette» all’altro ne hanno sicuramente fatta di strada. Molto probabilmente sono state tutte rubate in altri paesi. Certo è che le ultime persone che sono montate sopra il loro sellino lo hanno fatto per raggiungere Levate dove poi le hanno abbandonate, lasciate lì al loro destino. Nessuno nell’ultimo anno ne ha reclamata la proprietà. Impossibile poi, per la mancanza di una targa di identificazione, risalire al loro legittimo proprietario.

E così le 11 biciclette ritrovate a Levate nel 2008 dagli agenti della polizia locale, ora verranno messe all’asta. La prima di tal genere che viene indetta visto che il Comune di Levate si è dotato solo lo scorso anno di un regolamento per la gestione degli oggetti ritrovati. Le offerte dovranno essere presentate o spedite all’ufficio protocollo del municipio di Levate entro e non oltre il 24 dicembre. L’asta è aperta a tutti. Il Comune però in questo modo ha soprattutto voluto offrire un’occasione a quei residenti di Levate, e sono stati numerosi, che fra il 2008 e il 2009 e soprattutto al campo sportivo o al cimitero, hanno subito il furto della loro bicicletta.

Sette sono state subito ritrovate in paese e riportate ai loro legittimi proprietari. Tutte le altre molto probabilmente si trovano ormai abbandonate in altri comuni, dove anche lì verranno probabilmente messe all’asta. «Noi consigliamo sempre a coloro che sono stati derubati della loro bicicletta – afferma l’agente Enrico Torri, responsabile dell’asta – di recarsi anche nei paesi limitrofi per cercare di rintracciarla, magari se si è fortunati si riesce a ritrovarla. Mi rendo conto che non è facile e non a caso molti rinunciano a farlo. Ora però tutti coloro che magari hanno subito un furto e sono senza bici avranno la possibilità, con una piccola cifra, di acquistare una bicicletta non certo di pregevole fattura ma almeno funzionante e quindi utile per muoversi sulle strade del centro».

Le 11 biciclette messe all’asta sono state divise in sei lotti: cinque sono composti da due biciclette; uno da una sola. Per ogni lotto bisognerà fare una offerta di almeno 30 euro. Chi le vuole visionare non deve fare altro che recarsi in municipio dove sono attualmente esposte. Dopodiché, per partecipare all’asta, dovrà consegnare o spedire all’ufficio protocollo del municipio, entro e non oltre il 24 dicembre, la busta contenente la sua offerta che dovrà essere fatta seguendo lo schema di offerta scaricabile anche dal sito Internet del Comune (è possibile fare offerte anche per più lotti). Una volta fatta l’aggiudicazione si avrà tempo 60 giorni per effettuare il versamento. «Speriamo che l’iniziativa abbia successo – conclude l’agente Torri –, così potremo ripeterla il prossimo anno». Anche nel 2009 infatti sono state 11 le biciclette abbandonate sul territorio di Levate.

e.roncalli

© riproduzione riservata