Sabato 12 Dicembre 2009

Via XX Settembre: al sabato
in 70 mila per lo shopping

È stato presentato uno studio sui flussi di persone in centro dal quale emerge che in un giorno come il sabato in via XX Settembre passano addirittura 70 mila persone. Principalmente per fare shopping. I fari sono stati puntati sul Distretto urbano del commercio di Bergamo (che corrisponde alle vie più centrali della città, come viale Papa Giovanni, via XX Settembre, via Torquato Tasso e via Pignolo) per dare al Comune e ai commercianti utili indicazioni al fine di progettare nuove iniziative per sviluppare ulteriormente l'area conservando la vocazione aggregante e sociale del centro.

I dati sono il risultato di un lavoro realizzato dal 15 al 30 settembre usando vari strumenti, tra i quali interviste telefoniche, punti di rilevazione (32) e scontrini emessi dai commercianti. Il centro cittadino, in sintesi, ha ancora un ruolo sociale molto forte, legato in primis allo shopping. Limitata è invece la funzione di entertainment (cinema, teatro e musei), così come è basso anche l'accesso a bar e ristoranti da parte dei residenti, un dato che conferma la tendenza bergamasca nel non tollerare gli schiamazzi provocati dal divertimento dei più giovani.

Altra abitudine è quella di preferire l'auto per i propri spostamenti: il 33,1% dei non residenti arriva infatti in centro con l'automobile privata. Si usa ancora pochissimo la bicicletta. Le soluzioni per il futuro indicate dalle persone intervistate sono nuovi parcheggi per le auto, nuove piste ciclabili e un'offerta merceologica più vasta, soprattutto nel settore alimentare.

Quanto alla concorrenza con i centri commerciali, accusati di essere responsabili dell'agonia dei negozi del centro, in effetti molti preferiscono i centri commerciali per il fattore economico e d'innovazione. Leggi di più su L'Eco di Bergamo di domenica 13 dicembre.

m.sanfilippo

© riproduzione riservata