Sabato 26 Dicembre 2009

Pranzi e cene, troppe abbuffate:
superlavoro per il 118 di Bergamo

Come ogni anno quello di Natale è stato un giorno di superalavoro per i soccorritori e l'intera struttura del 118 di Bergamo: oltre 250 le telefonate ricevute, delle quali almeno 150 per malori causati dai «bagordi». A essere colpite, in particolare, sono state le persone anziane. Le chiamate sono arrivate puntuali dopo il pranzo natalizio e la maggior parte degli interventi delle ambulanze è stato per persone che si sono sentite male.

Troppo cibo, magari annaffiato da qualche bicchierino di troppo per il brindisi e lo scambio degli auguri. Si conta purtroppo anche qualche decesso: si tratterebbe di persone anziane colpite da attacchi cardiaci a casa.

Un anziano di Sombrero è invece morto la mattina di Natale dopo essersi sentito male durante la Messa. Nella maggior parte dei casi, fortunatamente, gli interventi delle ambulanze sono stati richiesti per malori non gravi: indigestioni, congestioni, attacchi cardiaci, svenimenti.

Tutti i dettagli su L'Eco di Bergamo del 27 dicembre

r.clemente

© riproduzione riservata