Lunedì 28 Dicembre 2009

Piena natalizia per il lago d'Iseo:
aumentato il deflusso dell'acqua

Niente deficit di fine anno per il lago d’Iseo, alle prese con  una piena di Natale e che ha portato il livello nella giornata di domenica 27 dicembre a toccare i +104 cm al misuratore di Sarnico, a 6 cm dal limite massimo di concessione della regolazione (+110 cm). Una risalita, iniziata nella prima decade di dicembre, quando l’asticella segnava lo zero e che si è completata negli ultimi 10 giorni con +40 cm.

«Nei tre giorni delle festività natalizie, la vigilia, Natale e S. Stefano - chiarisce Massimo Buizza del Consorzio dell’Oglio - le precipitazione in Valcamonica hanno toccato i 150-200 mm, 90 mm nella sola giornata del 24 dicembre, provocando un transito d’acqua inaspettato, con afflussi a lago a Lovere-Costa Volpino passati in poche ore da poco meno di 100 metri cubi il secondo a 350-400 metri cubi il secondo. Da qui la decisione di intervenire con sei manovre di regolazione del deflusso a Sarnico nella giornata di Natale. Una uscita d’acqua a valle aumentata da 40 a 230 metri cubi il secondo e che ha permesso di fronteggiare il fenomeno».

Ora la situazione si è normalizzata, con ingresso e uscita di acqua nel lago stabili a circa 100 metri cubi il secondo. Però va detto che per martedì  è attesa un’altra perturbazione di rilievo e non è escluso che sia necessario un ulteriore intervento di regolazione.

r.clemente

© riproduzione riservata