Sabato 02 Gennaio 2010

Il bimbo caduto con il bob
sarà trasferito al Niguarda

Sarà trasferito all'ospedale Niguarda di Milano il bimbo di 3 anni rimasto ferito venerdì 1° gennaio a Piazzatorre, dopo essere caduto con il bob insieme al fratello. Il primo soccorritore, Pino Guadagno, 61 anni di Melzo, infermiere professionale in pensione, ci ha contattati per raccontarci l'accaduto. E' stato lo zio dei due fratellini milanesi, venerdì sera, a mandargli un sms per ringraziarlo e dirgli che il piccolo sarebbe stato trasferito. Le sue condizioni restano gravi: la caduta gli ha procurato una lesione alla milza e all'anca.

Guadagno, ospite da alcuni giorni nel camping di Piazzatorre, era vicino al prato quando è successo l'incidente. Ha sentito delle urla e ha visto il bob in un torrente, tra sassi e neve: il maggiore dei fratelli, di 9 anni, era riuscito a fermarsi su un ponticello, mentre il più piccolo era nel torrente e si lamentava per il dolore. L'infermiere è quindi sceso nel torrente insieme a un altro campeggiatore e ha rassicurato il piccolo, chiamando il 118 e spiegando i sintomi del bambino.

L'elicottero del 118 di Sondrio, atterrato a poca distanza dal torrente, ha quindi trasportato il bambino all'ospedale di Sondalo, dove è stato ricoverato in prognosi riservata. Lo zio ha poi fatto sapere a Guadagno che sarebbe stato trasferito al Niguarda di Milano. Intanto, questa mattina, i carabinieri della stazione di piazza Brembana hanno effettuato un sopralluogo nella zona dell'incidente, che si trova su un terreno privato: non sono emerse responsabilità nei confronti dei proprietari per quanto accaduto.

k.manenti

© riproduzione riservata