11 artisti da tutta Italia per 10 pilastri A Boccaleone una grande festa - video

11 artisti da tutta Italia per 10 pilastri
A Boccaleone una grande festa - video

Il 4 e 5 luglio a Bergamo, sotto il viadotto di Boccaleone 11 artisti da tutta Italia per 10 pilastri: Nemo’s, Seacreative, Fille Bertha, Collettivo FX + Astro Naut, Giorgio Bartocci, Andrea Casciu, Ale Senso, Geometric Bang, G loois e ilBaro. Nell’ambito della festa di Associazione Open Space, 10 street artist cambieranno definitivamente il volto di quello spazio abbandonato.

Nell’ambito della festa dell’Associazione Open Space che si svolge nel mese di luglio a Bergamo nel quartiere Boccaleone, Pigmenti organizza Creature Urbane. Il 4 e 5 luglio, 10 artisti dipingeranno 10 pilastri del sottopassaggio di Boccaleone. Il tema dell’intervento è Creature urbane, ovvero figure, persone, personaggi, ombre dell’ambiente urbano secondo i 10 artisti: Nemo’s, Seacreative, Fille Bertha, Collettivo FX + Astro Naut, Giorgio Bartocci, Andrea Casciu, Ale Senso, Geometric Bang, G loois e ilBaro.

Due giornate in cui sarà possibile vedere all’opera contemporaneamente alcuni dei più interessanti artisti della scena italiana della street art. Gli artisti arrivano da tutta Italia, ognuno con la propria poetica e la propria estetica, ad accomunarli: uno spazio, un tema e il colore arancione, che sarà in qualche modo presente in tutti e 10 i pilastri.

Il parcheggio del viadotto per due decenni è stata un’area di margine, non un posto per i residenti, ma un rifugio per tutte quelle attività che avevano bisogno di riparo da occhi indiscreti. Costruito non per utilità ma per obblighi di legge alla fine degli anni ’80, sin dall’inizio è stato un territorio di conquista da parte di attività informali, non riuscendo mai ad assumere quella funzione assegnatagli sulla carta.

A organizzare la manifestazione è Pigmenti, un progetto della Cooperativa Patronato San Vincenzo. Quella del 4 e 5 luglio si prospetta come una festa all’interno della festa, un ritrovo di una fetta della scena della street art italiana, un mini festival. L’occasione per vedere al lavoro e incontrare questi artisti è ghiotta.


© RIPRODUZIONE RISERVATA