Giovedì 07 Gennaio 2010

Pane, ogni giorno
sprecati 1.600 chili

Sono circa 1.600 i chili di pane che ogni giorno avanzano nella Bergamasca, circa 4 chili per ogni negozio. I dati, ricavati da una stima sull'anno 2009 appena concluso, vengono da Roberto Capello, presidente panificatori Ascom di Bergamo, che però precisa come in questi anni gli sprechi siano stati molto ridotti.

In due anni gli avanzi delle panetterie artigianali sono stati dimezzati: dal 10% dei primi mesi del 2008 ora il pane prodotto che resta nelle ceste dei negozi a fine giornata è poco meno del 5%.

Se a Milano i 180 quintali di pane buttati via ogni giorno hanno fatto scalpore e continuano a far discutere, nella Bergamasca si può dunque essere decisamente più soddisfatti. È cambiato lo stesso modo di produrre e le famiglie sono più attente agli acquisti. Il pane avanzato non sempre viene buttato via.

A Bergamo, ad esempio, ogni sera vengono raccolti gli avanzi, da portare alla mensa dei poveri di don Fausto Resmini, alle Autolinee.

r.clemente

© riproduzione riservata