Martedì 12 Gennaio 2010

JJ5 è tornato in Trentino
Ma sulle Orobie c'è un altro orso

JJ5 se ne è tornato a casa, almeno da sei mesi. L'orso che dal maggio 2008 si era fermato sulle Orobie, girovagando tra Valle Brembana, Valle Seriana e Val di Scalve, con qualche puntata anche in Valtellina, è ormai certo che si trovi in Trentino, luogo da cui era partito. La conferma arriva dal Parco Adamello Brenta e dalla Provincia di Trento. Gli esami del dna su feci e peli, ritrovati sulle Alpi orientali, hanno accertato che si tratta proprio di JJ5.

Ma chi era, allora, l'orso segnalato e di cui è stata verificata la presenza dall'estate e fino al novembre scorso tra Orobie bergamasche e Valtellinesi? Non JJ5. Sta di fatto, quindi, che un nuovo plantigrado abita le nostre montagne. I suoi peli sono stati raccolti e si attendono gli esami del dna da parte dell'Istituto superiore per la protezione e la ricerca ambientale di Bologna (lo stesso che ha esaminato i resti biologici e quindi accertato il ritorno di JJ5 in Trentino). Da lì si dovrebbe riuscire a risalire ai genitori, quasi certamente qualcuno degli esemplari introdotti una decina d'anni fa sulle Alpi.

La presenza di un orso è stata accertata in Val Masino, una valle laterale della Valtellina, a nord delle Orobie. Ci sono le fotografie delle impronte, inconfondibili, e, sempre lo scorso autunno, a inizio novembre, ci sono state segnalazioni e avvistamenti da parte di escursionisti anche in alta Valle Brembana, al passo San Marco e, l'ultima, a novembre, in Valle Seriana. Un nuovo orso, quindi, vive quasi certamente sulle Orobie bergamasche e valtellinesi, probabilmente un giovane maschio, esemplari che più facilmente si spostano.

e.roncalli

© riproduzione riservata