Martedì 19 Gennaio 2010

Zingonia, Athena 3 senz'acqua
L'erogazione bloccata dalla Bas

Il palazzo Athena 3 di Zingonia, da questa mattina, è senz'acqua. I tecnici della Bas alle 9,30 hanno provveduto a bloccare l'erogazione idrica al palazzo di corso Europa per il maxidebito di 400.000 euro accumulato negli ultimi cinque anni. Tutto si è svolto regolarmente senza particolari problemi. Il capocasa ha affermato che 8 famiglie su 15 erano disponibili a saldare il debito, tuttavia essendo l'erogazione idrica centralizzata non è stato possibile revocare il provvedimento.

L'Athena 2 ha intanto consegnto i soldi alla Bas, mentre i condomini Anna 1 e 2 dovranno versare la loro quota entro il 22 gennaio. L'Anna 3 ha versato regolarmente la somma richiesta di 125 euro a famiglia.

Intanto ieri la Giunta di via Tasso ha approvato il documento nel quale vengono indicati i punti sui quali gli enti firmatari del protocollo (oltre alla Provincia, la Prefettura, la Regione Lombardia, l'Aler e i Comuni di Boltiere, Ciserano, Osio Sotto, Verdellino e Verdello sui quali è suddivisa Zingonia) punteranno per la riqualificazione dell'area. Tra questi il primo riguarda la sicurezza, con la messa in campo di interventi volti alla prevenzione e alla riduzione dei reati, per arrivare poi alla sostenibilità ambientale, che verrà attuata cercando di garantire adeguate forme di accompagnamento e di equilibrio sociale.

Gli altri due punti inseriti nel documento riguardano invece lo sviluppo locale, con interventi volti ad aumentare i servizi della zona e a ricercare migliori condizioni per lo sviluppo e per l'attrattività in ambito sociale, economico ed ambientale e la ricerca della qualità degli spazi e delle architetture, con la realizzazione di piani urbanistici e territoriali che siano in grado di favorire soluzioni anche sostenibili dal punto di vista ambientale. In pratica quattro aree d'intervento che – come risulta dagli intenti degli attori coinvolti – dovrebbero riportare al rilancio di un'area considerata strategica per tutta la provincia, ma finita spesso al centro delle cronache per la condizioni di degrado in cui versa e, in ultimo, per i debiti a più zeri maturati in alcuni condomini.

e.roncalli

© riproduzione riservata