Giovedì 21 Gennaio 2010

Banda degli scippi: i marocchini
sono accusati di altri nove reati

Ai due marocchini, J. R. di 19 anni, arrestato, e K. M., di 17, denunciato a piede libero, accusati di essere gli artefici di numerosi scippi avvenuti in città e provincia negli ultimi giorni, sono stati addossati altri nove reati. Per la precisione si tratta di cinque scippi (il 30 dicembre 2009 e il 3 e 4 gennaio 2010 a Dalmine, il 5 e 7 gennaio a Curno), due furti (il 12 dicembre nello spogliatoio della squadra Giovanissimi del Curno e il 3 gennaio a Treviolo in una lavanderia a gettoni), una ricettazione (avevano documenti di un anziano scippato il 12 dicembre a Treviolo) e un danneggiamento a un'auto a Curno il 7 gennaio nel corso di un tentato scippo. I due, che erano stati bloccati dai carabinieri di Curno il 7 gennaio e che usavano una Golf per i loro spostamenti, sono stati riconosciuti da diversi scippati. 

m.sanfilippo

© riproduzione riservata