Giovedì 21 Gennaio 2010

Digitale terrestre: lo switch-off
in Lombardia slitta all'autunno

Slitta il passaggio definitivo di tutte le trasmissioni tv al digitale terrestre in Lombardia, compresa la provincia di Bergamo: si comincerà dal 15 settembre e fino al 20 ottobre sia nella nostra regione che nel Piemonte Orientale, comprese le province di Piacenza e Parma. Inizialmente il passaggio era previsto nel primo semestre dell'anno, ma sulla decisione avrebbe influito anche il fatto del a giugno si svolgeranno i mondiali di calcio in Sudafrica.

Dal 21 ottobre al 25 novembre saranno coinvolte Emilia Romagna, Veneto e Friuli Venezia Giulia. Con il passaggio della Liguria dal 26 novembre al 20 dicembre, si concluderanno le operazioni di transizione al digitale del 2010 coinvolgendo in totale 23 milioni di abitanti e portando in totale al 70% della popolazione italiana in ambiente all digital.

Lo ha reso noto noto un comunicato del ministero dello Sviluppo economico. La proposta di calendario di spegnimento della Tv analogica e di passaggio alla tecnologia digitale presentata oggi, nel corso della riunione del Cnid - Comitato Nazionale Italia Digitale - dal vice ministro Paolo Romani, è stata accolta e condivisa, fra gli altri, dai rappresentanti delle Regioni e delle emittenti.

La fase preliminare: Rai2 e Rete4 dal 18 maggio
Il calendario prevede una fase preliminare di switch over, con il passaggio di Rai 2 e Rete 4 alla sola tecnologia digitale, fissata al 18 maggio nella macro area che comprende le regioni della Lombardia (Milano - Pavia - Cremona - Lodi - Monza e Brianza - Bergamo - Brescia - Varese - Como - Lecco - Sondrio), Piemonte (Novara - Vercelli - Asti - Alessandria - Biella -Verbania) ed Emilia Romagna (Piacenza - Parma).

r.clemente

© riproduzione riservata