Lunedì 01 Febbraio 2010

Giovani imprenditori
«Diamoci una mossa»

«Diamoci una mossa! L'impresa della cittadinanza responsabile» è il titolo dell'Assemblea annuale che il Gruppo giovani imprenditori di Confindustria Bergamo convoca (in parte pubblica) nella sede dell'Associazione, in via Camozzi 70, il prossimo lunedì 8 febbraio a partire dalle ore 15.

Le riflessioni e gli interventi, che verranno sviluppati nel corso dei lavori, testimonieranno l'esigenza per i giovani d'oggi di prendere coscienza delle proprie responsabilità e delle occasioni da cogliere per progettare il futuro nei tempi e nei modi più opportuni per le maggiori possibilità di successo.

Purtroppo, secondo le stime della Confederazione europea delle associazioni giovanili in Italia un ragazzo su quattro di età compresa tra i venti e i ventiquattro anni non frequenta alcun tipo di scuola, non ha un lavoro e nemmeno lo cerca.

Convinti che per concretizzare il processo di modernizzazione del Paese e del nostro territorio sia necessario puntare non solo sui fattori economici, ma anche investire nella cultura civica e nell'impegno di ognuno, i giovani imprenditori dibatteranno proprio sull'importanza di reagire in modo proattivo perché «il futuro lo si costruisce attraverso l'impegno di tutti».

In particolare, la scaletta dei lavori prevede: in apertura i saluti del presidente di Confindustria Bergamo Carlo Mazzoleni e della neo eletta presidente del Gruppo giovani imprenditori di Confindustria Lombardia Alessia Zucchi; quindi, Gianmarco Gabrieli, presidente del Gruppo giovani di Confindustria Bergamo, introdurrà i lavori.

Seguirà una tavola rotonda coordinata dal vicepresidente del Gruppo giovani imprenditori di Confindustria, Alberto Marenghi, cui parteciperanno l'onorevole Luigi Casero, sottosegretario al Ministero dell'Economia e delle Finanze; il senatore Francesco Rutelli, presidente di Allenza per l'Italia; l'onorevole Matteo Colaninno, rappresentante della direzione nazionale del Partito Democratico; Andrea Moltrasio, vicepresidente di Confindustria. Le conclusioni del confronto verranno tratte da Federica Guidi, presidente del Gruppo giovani imprenditori di Confindustria.

m.sanfilippo

© riproduzione riservata