La Croce Rossa chiede assistenza
per 135 haitiani in arrivo in Italia

La Croce Rossa chiede assistenza per 135 haitiani in arrivo in Italia
Anche la Croce Rossa Italiana si è prontamente attivata per soccorrere la popolazione di Haiti colpita dal terremoto. Nel contesto delle attività di assistenza, la Cri sta valutando la possibilità di accogliere in Italia bambini haitiani con le loro famiglie. Si tratta di bambini affetti da patologie croniche difficilmente gestibili in questo momento sull'isola.

I nuclei familiari, composti da mamme con figli (da 2 a 5) arriveranno in Italia con un aereo messo a disposizione dal governo italiano e necessiteranno di vito, alloggio e assistenza con le strutture pubbliche sia per procedimenti collegati al rilascio dei permessi di soggiorno, sia per l'assistenza sanitaria. Le autorità italiane provvederanno a tutti i permessi necessari.

Al fine di poter assicurare un'assistenza pronta e adeguata, la Cri richiede ai Comitati regionali, provinciali e locali di fornire nel più breve tempo possibile, e comunque entro il 5 febbraio, l'eventuale disponibilità ad accogliere, sostenendone i relativi costi, uno o più nuclei familiari, garantendo loro un adeguato sostegno socio-sanitario, per un periodo di almeno sei mesi.

Le disponibilità vanno comunicate al Servizio 13° Attività sociali, sanitarie e socio-sanitarie (telefono 06.97844500, email [email protected]) e per conoscenza alla Direzione generale e al Dipartimento delle attività socio-sanitarie e delle operazioni in emergenza.

© RIPRODUZIONE RISERVATA