Sabato 06 Febbraio 2010

Etiope trovato morto a Treviglio
Ferito alla testa, forse in una lite

Il cadavere di un uomo di nazionalità etiope è stato trovato sabato alle 10.10 sul binario 5 della stazione centrale di Treviglio. A lanciare l'allarme è stato il passeggero di un treno che ha visto il corpo e ha chiamato la Polfer. La vittima, identificata grazie ai documenti che aveva addosso, è un operaio 35enne regolare, le iniziali sono D. T., residente a Milano.

Sul posto sono intervenuti gli agenti del commissariato di Treviglio e i tecnici della Scientifica: secondo i primi rilievi si tratterebbe di omicidio. L'uomo aveva una ferita alla testa e accanto al corpo è stato ritrovato un bastone, sequestrato dalla polizia. Non ci sono altri segni che facciano pensare a un investimento o a una caduta accidentale, gli inquirenti propendono per una lite finita in tragedia.

La morte risalirebbe alle 7.30 di sabato: l'operaio era partito alle 7 da Milano in treno per raggiungere alcuni parenti a Bergamo. Il corpo è stato trasferito nella camera mortuaria del cimitero di Treviglio dove lunedì pomeriggio sarà eseguita l'autopsia.

La linea ferroviaria, interrotta dal momento del ritrovamento del corpo, è stata ripristinata nel primo pomeriggio. Le indagini sono affidate alla Polfer di Treviglio e Milano: saranno ascoltati parenti e amici per cercare di far luce sull'accaduto e sulle cause che potrebbero aver provocato la lite.

k.manenti

© riproduzione riservata