Martedì 09 Febbraio 2010

La Bigi fa scuola: l'Atb aiuterà
Nuova Belgrado per il bike sharing

L'Atb di Bergamo aiuterà Belgrado a realizzare un sistema di bike sharing. L'Azienda trasporti Bergamo, in coordinamento con il Comune, ha infatti avviato un rapporto di cooperazione con l'amministrazione della capitale della Serbia finalizzato alla realizzazione di un sistema di bike sharing nel cuore commerciale di Belgrado, il quartiere di Nuova Belgrado, da presentare all'interno dell'Eu Program Exchange 3 per la cooperazione europea.

La partecipazione al progetto Ue richiede la partnership ufficiale di un ente facente parte degli Stati membri dell'Unione: il Comune di Bergamo, attraverso ATB Mobilità, offrirà la propria collaborazione per uno studio di fattibilità sul sistema bike sharing.

Il ternine del bando per la presentazione del progetto all'Eu è fissata per il 10 marzo 2010, mentre gli esiti si sapranno tra giugno e luglio 2010. L'accordo - spiega un comunicato di Atb - è nato a seguito alla visita, il 15 gennaio scorso, di una delegazione del Comune di Belgrado al sistema bike sharing del Comune di Bergamo, considerato una realtà di riferimento nell'ambito del panorama italiano.

Nenad Milenkovic, sindaco della Municipalità di Nuova Belgrado ha  commentato: «All'inizio dell'anno una delegazione della Municipalità di New Belgrade ha avuto l'opportunità di visitare Bergamo e conoscere il sistema di bike sharing utilizzato in città. Le impressioni positive raccolte durante la visita ci hanno portato a voler introdurre il sistema anche nella nostra municipalità. Sono molto lieto che il Comune di Bergamo e Atb siano disposti a supportarci per la richiesta all'Exchange Program 3 finanziato dalla Commissione Europea che potrebbe aiutarci nell'attivazione di un nostro sistema di bike sharing. Il programma consiste nello scambio di esperienze e conoscenza fra paesi europei e credo che Belgrado possa imparare molto dall'esperienza di Bergamo».

«L'Amministrazione comunale di Bergamo - ha detto il sindaco Franco tentorio - è lieta ed orgogliosa del riconoscimento internazionale ottenuto da Atb, a conferma della professionalità degli uomini e della capacità di organizzazione, anche in settori specifici come quello del bike-sharing».

Grande soddisfazione è stata espressa anche dal direttore generale di Atb, Gianni Scarfone, che ha dichiarato: «L'avvio di questa partnership con la Municipalità di Belgrado rappresenta un riconoscimento ulteriore per il significativo sforzo messo in atto da Atb in questi anni per sperimentare e realizzare soluzioni innovative per la gestione integrata della mobilità nel nostro territorio e, al tempo stesso, uno stimolo a proseguire nella strada del miglioramento anche misurandosi con altri contesti non solo nazionali ma anche europei».

r.clemente

© riproduzione riservata