Sabato 13 Febbraio 2010

Clusone, all'interno della Pineta
nascerà un parco avventura

Ci saranno il salto di Tarzan, il ponte delle scimmie, la scala dei pirati, tronchi oscillanti e ragnatele. Ma non è la giungla, bensì la Pineta di Clusone, dove sta per nascere un nuovo parco avventura. Il Consiglio comunale ha concesso il via libera nel corso dell'ultima seduta. La struttura verrà realizzata da privati nella zona a ridosso di via Carnovali, poco distante della chiesa dei Morti Nuovi, in un'area di 10.000 metri quadrati.

Il parco avrà quattro percorsi alternativi con grado crescente di difficoltà. Verrà realizzata anche una struttura che ospiterà un bar e un magazzino. L'investimento, a totale carico dei privati, ammonta a 220.000 euro. Gli stessi privati verseranno al Comune mille euro all'anno per la concessione dell'area.

Il Consiglio ha deliberato anche per consentire ai privati di partecipare ad un bando di finanziamento regionale. Scelta che ha incontrato il disaccordo dell'indipendente Francesco Moioli. «Non ravviso il carattere d'urgenza – ha detto –. Non dimentichiamoci che si tratta pur sempre di un'iniziativa privata. Forse anche altri avrebbero potuto avanzare analoghe proposte». Una voce di dissenso si è levata anche dai banchi della maggioranza. Sergio Giudici si è detto «perplesso per la scelta dell'area», sottolineando come a suo parere «già con il cantiere della pista di ski-roll si sta compromettendo la Pineta».

Ma per valutare l'inserimento ambientale di quest'ultimo intervento il sindaco Guido Giudici ha chiesto di attendere la fine dei lavori. Lo stesso primo cittadino ha poi annunciato un finanziamento di 100.000 euro per la Pineta in arrivo dal Parco delle Orobie.
Per saperne di più leggi L'Eco in edicola sabato 13 febbraio

k.manenti

© riproduzione riservata