Martedì 16 Febbraio 2010

Meteo: per l'ultimo di Carnevale
è possibile una spruzzata di neve

È stata discreta anche la giornata di lunedì 15 febbraio, introdotta alla fine della notte tra domenica e lunedì da qualche ora di fitta nebbia sulla nostra pianura, in rapida dissoluzione all'arrivo del sole, e proseguita con diversi squarci di sereno, fino a metà pomeriggio. Come previsto, le nubi si sono poi addensate in serata, e nella notte avrebbe anche potuto nevicare: c'erano le premesse, ma così non è stato, anche se non è detta l'ultima parola.

Del resto, è l'ultimo giorno di Carnevale, e una spruzzata di bianco, che si tratti di nevischio o zucchero a velo sulle «gàle», non si nega a nessuno. A permettere qualche fiocco di neve fino a quote basse, almeno per oggi, è l'aria fredda che ancora ristagna sulla pianura padana, e che le correnti più miti da Sud-Ovest stanno solo «cavalcando», senza scendere di quota come fa, ad esempio, lo scirocco.

Si tratterà comunque di precipitazioni deboli e intermittenti, perché il peggioramento non è pilotato da una depressione profonda o vorticosa, e si muove su di noi in un campo di pressioni livellate, nel quale i contrasti sono deboli.

Fino a sabato non avremo un miglioramento significativo, e fino ad allora comanderà l'Atlantico, con una serie di perturbazioni altermate a momenti asciutti, che vedranno mercoledì e venerdì i giorni più disturbati. Il freddo si attenua e la neve risalirà di quota, ma fino ai 1000 metri dovrebbe tenere, per il beneficio delle piste.

Roberto Regazzoni

m.sanfilippo

© riproduzione riservata