Venerdì 19 Febbraio 2010

Istruzione professionale:
è tempo di scegliere i corsi

Il riordino della scuola riguarda anche i ragazzi che scelgono dopo la terza media il percorso di Ifp, istruzione-formazione professionale regionale, che in Lombardia entra a far parte a pieno titolo del mondo della scuola. Per questo, da quest'anno, il sistema di iscrizione ha le stesse modalità e tempi di quello degli altri corsi di studio.

Dal 26 febbraio saranno aperte le iscrizioni presso la scuola media di appartenenza. Chi sceglie l'Ifp ha a disposizione i corsi organizzati all'interno degli Istituti professionali statali (che sono perciò gratuiti) e i corsi organizzati dagli enti accreditati (che sono gratuiti se si ottiene la dote regionale).

Tenuto conto della popolazione scolastica, dovrebbero esserci corsi a sufficienza per tutti; in ogni caso le scuole e gli enti accreditati hanno il dovere di comunicare alle famiglie i criteri di priorità per l'accettazione delle iscrizioni. In caso di sovrannumero, infatti, le richieste in eccesso saranno reindirizzate alle scuole medie di provenienza perché provvedano al ri-orientamento.

Di conseguenza, è meglio che la famiglia abbia pronta una scelta d'emergenza sia di sede del corso sia eventualmente di tipologia. Infatti vi sono corsi professionali che vengono offerti identici da più istituti o enti e altri, invece, che sono unici.

Sul sito della Regione Lombardia dal 24 febbraio è possibile trovare il nuovo catalogo dei corsi offerti dagli enti accreditati di tutta la regione. Ci si può iscrivere a un solo corso presso una sola sede. Il 7 aprile e fino al 16 dello stesso mese lo studente può richiedere la dote presso l'ente che ha scelto per il corso. La richiesta è fatta on line dall'ente accreditato.

Tutti i dettagli e l'elenco completo dei corsi su L'Eco di Bergamo del 19 febbraio

r.clemente

© riproduzione riservata