Sabato 20 Febbraio 2010

Caritas, per aiutare Haiti
già raccolti 900 mila euro

Ancora una volta i bergamaschi si distinguono per la loro generosità. A poco più di un mese dal terremoto che ha devastato Haiti, la sottoscrizione della Caritas diocesana bergamasca ha raccolto 900 mila euro. Tantissime le persone che hanno donato direttamente agli sportelli amministrativi di via Conventino 8, in città, tra cui anche 220 parrocchie della nostra diocesi. Cinquantamila euro sono già stati destinati alla fase di emergenza gestita dalla rete di Caritas Italiana, mentre stanno per partire due progetti che Caritas Bergamo seguirà più da vicino, nella missione dei padri scalabriniani di Croix de Bouquets, guidata dal bergamasco padre Sergio Morotti.

La missione che la Caritas bergamasca sostiene è gestita dai padri scalabriniani ed è nel popoloso quartiere Croix de Bouquets di Port-au-Prince. La missione ospita una scuola primaria, una clinica poliambulatorio, alcune strutture per incontri di formazione dei laici e dei giovani, un'azienda agricola e la struttura di incontri della Conferenza episcopale haitiana. Padre Sergio Morotti, 69 anni, originario di Nembro, dal 2009 missionario ad Haiti, ha chiesto alla Caritas diocesana di sostenere la scuola che ospita 400 bambini. La Caritas sosterrà per un anno le 10 classi. I gruppi parrocchiali, di catechismo, di laici bergamaschi potranno adottare una classe a distanza. Il costo per sostenere una classe è di 300 euro mensili.

Inoltre, la Caritas sosterrà per 90 giorni scolastici anche la mensa, assicurando così almeno un pasto al giorno ai 400 bambini della scuola. Per sostenere la mensa a un bambino il costo è di un euro al giorno. Per informazioni sull'adozione delle classi o della mensa, il numero della Caritas diocesana è 035/4598400. Per donare tramite la sottoscrizione, tutte le informazioni sono su www.caritasbergamo.it.

k.manenti

© riproduzione riservata