Martedì 23 Febbraio 2010

Pendolare si sente male:
«Il treno era sovraffollato»

Un passeggero della linea ferroviaria Milano-Lecco si è sentito male a bordo di un treno regionale intorno alle 7.30 di martedì mattina tra le stazioni di Arcore e Monza, obbligando il convoglio diretto a Milano a sostare in stazione per oltre 30 minuti. È quanto si apprende da un rappresentante dei pendolari, secondo il quale il treno era sovraffollato «a causa della soppressione di un altro treno proveniente da Bergamo».

Poche le alternative per i passeggeri rimasti bloccati sul binario. A Monza transitano infatti i treni provenienti da Como e diretti a Milano, che però sono già al completo. Secondo il rappresentante dei pendolari «quello che è successo questa mattina è molto grave», perchè il treno su cui si è verificato il malore «viaggiava già con una carrozza in meno del solito ed ha dovuto trasportare da Carnate a Monza anche i passeggeri che solitamente prendono un altro treno. È assolutamente prevedibile - conclude il pendolare - che nelle condizioni già critiche in cui si viaggia normalmente sui treni lombardi qualcuno si senta male se si verificano condizioni di particolare sovraffollamento a causa della soppressione di un treno».

k.manenti

© riproduzione riservata