Lunedì 01 Marzo 2010

Buono scuola, le richieste
dal 1° marzo al 30 aprile

Uno strumento che assicura a ogni studente il diritto allo studio e garantisce alle famiglie libertà di scelta. Queste le motivazioni, più volte sottolineate dalla Regione Lombardia, che hanno portato alla creazione della dote scuola. Dote che anche quest'anno le famiglie possono richiedere, unicamente per via telematica, a partire da lunedì 1 marzo e fino al 30 aprile 2010.

Diverse le articolazioni del contributo: sostegno al reddito, buono scuola, merito, formazione professionale e disabilità. Possono richiedere il sostegno al reddito le famiglie degli alunni iscritti a scuole elementari, medie e superiori. Il contributo è di 120 euro per lo studente di scuola elementare, 220 euro per le medie, 320 euro per le medie superiori, destinato a libri, mensa, trasporti, materiale scolastico. È richiesto un indicatore di reddito Isee non superiore a 15.458 euro.

Il buono scuola invece è destinato agli alunni delle scuole paritarie o statali con retta (ad esempio l'Istituto Alberghiero) elementari, medie e superiori. Per il buono scuola è richiesto un indicatore di reddito inferiore o uguale a 46.597 euro: da 0 a 8.348,74 euro si ha diritto al 50% di copertura della retta, da 8.348,75 euro a 46.597 euro si ha diritto al 25% di copertura della retta. In entrambi i casi fino a un massimo di 1.050 euro.

Per studenti appartenenti a famiglie con Isee inferiore o uguale a 15.458 euro, viene riconosciuta un'ulteriore integrazione che va dai 500 ai 1.000 euro a seconda del grado della scuola frequentato.

Il buono per merito invece è destinato agli alunni che nell'anno scolastico 2009-2010, hanno ottenuto una votazione di almeno 8/10 per le superiori, 9/10 per la terza media, 100 e lode per il diploma di scuola superiore, inol-tre non avere avuto bocciature negli anni precedenti nello stesso corso di studi.

E' richiesto un Isee inferiore o pari a 20.000 euro e varia dai 300 ai 1.000 euro in relazione ai voti ottenuti e al grado di scuola frequentato. Essendo relativa ai risultati ottenuti nell'anno scolastico in corso, la domanda dovrà essere presentata dall'1 al 30 settembre 2009.

In ultimo il Contributo per la Disabilità, è riservato alla formazione personalizzata dei ragazzi portatori di handicap, mentre la Dote Scuola per l'Istruzione e Formazione Professionale, Componente contributo di frequenza, è un contributo che copre le spese di frequenza dei ragazzi iscritti ai corsi regionali di istruzione e formazione professionale. Per ulteriori informazioni è possibile consultare il sito www.dote.regione.lombardia.it oppure chiamare il numero verde 800-318-318.

r.clemente

© riproduzione riservata