Venerdì 12 Marzo 2010

Federconsumatori e zanzara tigre
Rogge asciutte, interveniamo ora

Federconsumatori Bergamo interviene sul tema della zanzara tigre  che promette d'infestare la nostra provincia più di quanto non abbia già fatto nel 2009. Ecco il testo del comunicato che dà indicazioni per integrare le nuove strategie decise dal Comune.

«Dalla stampa locale apprendiamo delle nuove strategie che l'Assessorato all'ecologia del Comune di Bergamo sta progettando per combattere il proliferare della zanzara tigre. Si parla di introdurre sul territorio uccelli e pesci che vanno ghiotti dell'insetto molesto? In tale contesto occorre tenere in conto che ogni anno, a partire dalla fine del mese di febbraio e per la durata di circa 30/40 giorni, il Consorzio di Bonifica della Media Pianura Bergamasca, toglie l'acqua dalle rogge di cui è gestore per eseguire i lavori programmati di manutenzione, pulizia e smaltimento dei fanghi di dragaggio: questa attività, necessaria, accentua le condizioni di scarsa salubrità delle rogge che attraversano la città».

«Al momento non se ne ha la consapevolezza perché fa ancora freddo; ma presto, al primo innalzamento della temperatura, cominceranno a farsi sentire gli effetti derivanti dallo stagnare di acquitrini maleodoranti. Federconsumatori Bergamo, col solo intento di contribuire alla soluzione dell'annoso problema legato ai disagi conseguenti alla presenza di zanzare, topi e scarichi abusivi, propone all'Amministrazione comunale (in aggiunta alle idee dell'Assessorato) di approfittare della «asciutta» in cui versano le rogge cittadine per compiere alcune utili operazioni:
A) irrorare con sostanze specifiche le sponde dei corsi d'acqua affinchè siano eliminati gli “incubatoi” delle zanzare tigre.
B) effettuare una derattizzazione a tutto campo.
C) individuare, censire e bonificare gli scarichi abusivi che si immettono nelle rogge medesime».

Noi siamo convinti che mettendo in azione azioni sinergiche si possa ridurre sensibilmente il disagio e il rischi di infezioni che i cittadini corrono a ogni approssimarsi della bella stagione».
 Federconsumatori Bergamo

m.sanfilippo

© riproduzione riservata